Archivi per la categoria ‘agroalimentare’

Come ormai è tradizione, nel primo week end di settembre si svolge a San Salvatore Telesino la “Festa dello Struppolo” che ogni anno celebra questo caratteristico prodotto locale. Anche questa nona edizione che si svolgerà il 2-3-4 settembre sarà a km Zero, tutti le pietanze saranno realizzate con i prodotti di un territorio che da secoli è generoso nel produrre specialità di ortaggi e frutta, unici per il loro particolare ed intenso sapore. La cosiddetta “filiera corta” sarà insieme allo struppolo la protagonista assoluta delle serate, incentivare le produzioni sostenibili ed i consumi salutari dovrà essere il costante riferimento della nostra alimentazione futura, noi della Pro Loco di San Salvatore Telesino con questa manifestazione di fine estate, tentiamo di dare il nostro contributo affinchè questo percorso possa modificare l’approccio dei cittadini verso standardizzate consuetudini alimentari. Durante le tre serate si potranno apprezzare dei menu con piatti di carne degli allevamenti locali rigorosamente selezionati, contorni a base dei nostri ortaggi, varietà di salumi e formaggi tipici, dolci di produzione artigianale ed i gustosi struppoli farciti, che potranno essere accompagnati da vino locale e birra artigianale, ogni piatto sarà servito, utilizzando stoviglie biodegradabili. Nel corso della Festa sarà operativo il tavolo di “Mastro Struppolo”, presso il quale opereranno le ultime custodi dell’antica ricetta del prodotto che ne mostreranno la pratica realizzazione, gruppi musicali allieteranno le serate dei visitatori.

MELANNURCA CAMPANA  IGP

Prodotto IGP tipicamente campano, la mela annurca, viene definita la regina delle mele. La mela annurca tradizionale è un frutto di forma rotondeggiante con epidermide rossa striata, con chiazze gialle e rugosa al picciolo. Particolarità della mela annurca è che non matura sull’albero. La raccolta, infatti, avviene ad ottobre e i contadini preparano i melai, dove viene disposto sul terreno uno strato di legno tranciato, mentre il frutto ancora verde viene disposto sul giaciglio. Inizia così la fase dell’arrossamento, una pratica naturale che porta alla maturazione del frutto.

Qualità nutrizionali

Indiscutibili sono le qualità nutrizionali della mela annurca; la sua polpa profumata, piacevolmente acidula ma dolce e succosa nello stesso tempo è un concentrato di vitamine B1, B2, PP e C.

RICETTA TIPICA DELLA TRADIZIONE CONTADINA DI SAN SALVATORE TELESINO:

Per la preparazione dello  struppolo sansalvatorese occorrono:
1 kg di farina;
1 bicchiere di olio di oliva;
10 uova;
1 cucchiaio di sale;
1 pizzico di pepe;
1 litro di olio per la frittura.

Sbattete le uova con il sale, il pepe e il bicchiere di olio. Aggiungete poi il composto alla farina disposta su una spianatoia. Unite gradatamente tutta la farina fino ad ottenere un impasto omogeneo. Successivamente lasciate riposare l’impasto coperto da un canovaccio per circa 30 minuti. Nel frattempo fate scaldare l’olio di semi di girasole in una teglia alta. Pronto l’olio per la frittura, tagliate l’impasto a tocchetti lunghi circa 8-9cm, passateli con mano leggera sull’intreccio di un cestino di vimini per dare agli struppoli il loro caratteristico aspetto “corrugato”. Lasciateli friggere fino a quando avranno preso un bel colorito dorato. Scolate ed asciugate con carta da cucina. Ottimi sia caldi che freddi, soprattutto se accompagnati da formaggi o salumi. Buon appetito!