Archivio Autore

📌 I soci dell’Associazione Pro Loco San Salvatore Telesino sono convocati per partecipare alle elezioni per il rinnovo del Consiglio Direttivo il giorno 26 luglio 2019 presso la sede sita in Via Plebiscito a San Salvatore Telesino.

Il seggio sarà aperto dalle ore 18.00 alle ore 21.00.

Il Presidente del Consiglio Direttivo

 

👉 Si riportano, al riguardo, gli articoli n. 6 e n. 9 dello Statuto:

Art.6 – c. 2 – lett. B

Tutti i soci hanno diritto di essere eletti alle cariche direttive della Pro Loco, purché in regola con la quota sociale dell’anno precedente ed abbiano versato, almeno 60 giorni prima delle votazioni, quella dell’anno in corso.

Art. 9 – c. 4

Ogni socio ha diritto ad un voto e può rappresentare per delega un altro socio. Nella elezione degli organi sociali i Soci (in regola con la quota sociale dell’anno precedente e che abbiano versato almeno 60 giorni prima delle votazioni quella dell’anno in corso) possono esprimere, su schede vidimate dai componenti del seggio, da una a nove preferenze per il Consiglio Direttivo e da una a cinque preferenze per il Collegio dei Revisori dei Conti.

 

Info e contatti:
www.prolocosansalvatoretelesino.it
📧 sansalvatore@unplibenevento.it
 0824 948144

Seguiteci su:
> Facebook: www.facebook.com/ProLocoSanSalvatoreTelesino
> Twitter: @prosansalvatore

Convinti che la memoria e la bellezza del passato siano indispensabili per la costruzione del futuro, abbiamo sempre tenuto, tra l’altro, a valorizzare gli importanti reperti che Telesia, sannita prima – romana poi, ci ha lasciato. Risulta naturale, quindi, che questa Pro Loco, d’intesa con la Soprintendenza Archeologica ed il Comune di San Salvatore Telesino, abbia deciso di farsi carico delle spese per il restauro e l’allestimento all’interno dell’Antiquarium Telesia di alcuni importanti reperti venuti recentemente alla luce durante uno scavo nei pressi dell’anfiteatro.

I reperti saranno presentati giovedì 25 corrente alle ore 19,00 presso il complesso abbaziale del Santo Salvatore.

Tutti sono invitati ad intervenire

Il Presidente della Pro Loco

Lina Laudando

 

Egregio Sindaco (non inizio con “caro Fabio” perché le considerazioni che seguono non riguardano i nostri rapporti personali), solo attraverso un servizio televisivo ho saputo di un incontro-evento promozionale svoltosi nella nostra Abazia benedettina del Santo Salvatore (Santo, non Santissimo come ahimè troppo spesso viene detto !!).

In qualità di presidente pro tempore della Pro Loco mi sento costretta ad alcune considerazioni.

Dovrebbe essere noto al nostro sindaco, quanto impegno ed energie questa Associazione ha profuso negli ultimi otto anni per promuovere quelli che nel servizio televisivo sono battezzati i tesori della Pompei del Sannio.

Il sindaco ha forse dimenticato il protocollo d’intesa sottoscritto con l’Associazione e rinnovato annualmente? Ha perso memoria delle periodiche segnalazioni da me fatte nel corso degli anni circa la carente manutenzione e tutela dell’anfiteatro, delle mura, dell’Antiquarium? Ha dimenticato i continui solleciti per la definizione della pratica per il riconoscimento del museo, precludendo così la possibilità di accedere a finanziamenti che ne avrebbero consentito il miglioramento e che abbiamo perso sistematicamente ogni anno?

Nonostante queste permanenti lacune nella memoria la Pro Loco non ha mai smesso di prodigarsi in attività di promozione garantendo da 8 anni visite guidate gratuite tutte le domeniche e, su prenotazione, nei giorni feriali. Abbiamo guidato migliaia di visitatori e decine di scolaresche.

Quali motivi a noi sconosciuti hanno impedito di coinvolgere, od almeno di informare, la Pro Loco dell’evento programmato in data 25 maggio?

Rammarico? No, indignazione questa volta perché oltre all’estromissione dell’Associazione abbiamo dovuto prendere atto che nel corso del servizio è stato inspiegabilmente omesso di precisare che i prodotti tradizionali di cui si parlava hanno ottenuto il formale riconoscimento ministeriale e sono perciò inseriti negli elenchi ufficiali (regionali e nazionali) dei Prodotti Agroalimentari Tradizionali italiani, riconoscimento (purtroppo anche questo sfuggito alla memoria) promosso ed ottenuto da questa Pro Loco. In egual misura abbiamo preso atto che nel citare l’annuale Festa dello Struppolo si è di nuovo dimenticato di indicare i reali organizzatori della Festa.

In questo recupero della memoria molte sarebbero le cose da aggiungere ma mi limito solo a poche altre quali le donazioni fatte all’Abazia e quindi alla comunità tutta: i supporti in ferro battuto per esterno con i relativi posacenere, le scrivanie per l’Antiquarium, le fioriere, le piante. Donazioni rese possibili dall’accantonamento delle offerte lasciate dai visitatori alle nostre guide.

In questi anni Ella non ha avuto il piacere di cui io ho potuto godere: ascoltare elogi e complimenti formulati dai visitatori di altre provincie e regioni per la preparazione ed impegno delle guide, elogi uniti ad affermazioni di stupore per la scoperta di luoghi e “tesori” prima sconosciuti.

Il nostro mandato, come lei ben sa, volge al termine e, se vorrà, potrà, prima di tale data, visitare l’Antiquarium e l’Abazia accompagnato da uno dei nostri volontari; avrò così la possibilità ed il piacere di farle conoscere le persone che ogni domenica mattina da 8 anni aprono l’Abazia ed illustrano la nostra storia ed i reperti presenti nel museo.

Se pur in scadenza le assicuro comunque che la mia, e credo nostra, attenzione per lo sviluppo ed il futuro di San Salvatore continuerà con immutato vigore.

Con amarezza concludo segnalando che, per quanto a mia conoscenza, il servizio televisivo mandato in onda rimarrà uno dei pochi dedicati alla promozione di luoghi e loro tipicità in cui la locale Pro Loco non sia stata coinvolta.

 

Lina Laudando, Presidente della Pro Loco di San Salvatore Telesino